I consigli del tuo farmacista

Estate: la guerra alle zanzare la si fa con i repellenti giusti

La prima regola da seguire prima di acquistare un buon prodotto anti-zanzare da spalmare sulla propria pelle è quella di assicurarsi che riporti sulla confezione la dicitura “presidio medico-chirurgico”: solo così, infatti, si può avere la certezza che si tratti di un prodotto testato e quindi non nocivo nei confronti del nostro organismo.

In commercio – e quindi in farmacia – ne esistono di svariate tipologie: da quelli 100% naturali a quelli più chimici, da quelli con un profumo gradevole fino ad arrivare ai prodotti inodore, adatti a chi mal sopporta il sentore di citronella, geranio o lavanda, ossia gli estratti vegetali maggiormente presenti nella loro composizione chimico-fisica.

Attualmente è possibile acquistarli sotto forma di spray da spruzzare là dove pensi di averne bisogno, di salviettine umidificate da strofinare sulla pelle (comodissime soprattutto se hai bambini piccoli), in stick – utile quando la superficie da trattare è di dimensioni ridotte, ma anche in gel o in cerotti – levandoti così dall’impiccio di dover applicare il prodotto con le mani.

Se poi sei una preda ambita dalle zanzare e la tua pelle reagisce alle punture arrossandosi e gonfiandosi, puoi affidarti agli stick dopo puntura che alleviano prurito, gonfiore e arrossatura riportando la situazione a una condizione di normalità in brevissimo tempo.

Ti aspettiamo in farmacia per scegliere insieme il repellente anti-zanzare più adatto per te!